DERUTA "Per le vie della ceramica" 10 Aprile 2011
I nostri colori
Gemellaggio
I Sondaggi
Iscriviti Online
Oggi e' il compleanno di
  • nessun iscritto
Fanta Podistica
Gare dell'anno
In giro per il mondo
La nostra bella Deruta
Meteo
Circuiti Umbria








Avis
Facebook
La nostra mascotte

RASSEGNA 2 OTTOBRE

Questa settimana, mi riferiscono voci di corridoio, molti dei nostri hanno affinato la preparazione per disputare eventi importanti che si terranno a breve, tuttavia il calendario è fitto e le alternative molteplici;tra le tante la Maratonina Lamarina, gara appena dopo il confine umbro, una terra di mezzo che ospita una gara molto interessante, ben organizzata, dalla planimetria piatta e che si presta ad allenare distanze maggiori. Sono stati quattro i nostri atleti a partecipare:Faustino Salvatore sempre in ottima posizione conclude 4^ di cat i 13,8 km della corsa, Giancarlo in 58:47', Alessandra 6^ in 1:04' e la nostra Presidente Katiuscia a chiudere il gruppo. A Lama si respira sempre una bellissima aria di genuino confronto sportivo in una atmosfera gioiosa e coinvolgente;il percorso poi è sempre ricco di suggestioni e di rilevanti espressioni autistiche;primo su tutti il passaggio nella piazza di San Giustino, dove a destra c'è il bellissimo castello. Piccola digressione artistica;è un'opera fenomenale, castello nato come fortezza, è munito di quattro torri, di un invalicabile fossato con annesso ponte levatoio, dopo il XV secolo con l'avvento delle artiglierie fu trasformato in residenza gentilizia ed ha ospitato corti e cardinali, eccezionali collezioni di opere d'arte all'interno, stanze stufa affrescate(100 !!), unico nel suo genere è autosufficiente, possiede l'orto conclusus e quant'altro per la sussistenza, il suo giardino è un'opera d'arte, disegnato da architetti è un esempio di giardino all'italiana per la perfezione delle specie arboree è delle geometrie(compreso un labirinto di siepi).. Quanto la vorreste pagare un'opera d'arte del genere? :è stato acquistato dallo Stato Italiano per 1.000.000.000 di vecchie lire, 500.000€ del nuovo conio;un vero regalo. Vi ho fatto venire voglia di fare la Maratonina Lamarina? , sarà per il prossimo anno, oggi bravissimi i nostri quattro atleti.. Un'altro evento abbiamo vissuto questa settimana appena conclusa;il compleanno della Podistica Deruta, evento che molti di noi hanno vissuto e sul quale vorrei spendere due (si fa per dire) parole. In primo luogo, finalmente ho potuto parlare qualche minuto con la nostra mitica pellegrina Federica, che mi ha riportato le impressioni e le emozioni del suo viaggio a Santiago.. Ha parlato di questa esperienza e cito le sue parole " come di una condivisione insieme ad altri viaggiatori di uno spazio e di un tempo, come di qualcosa che in realtà non ci appartiene, ma che può essere solo condiviso con gli altri",inoltre, e questo forse me lo aspettavo, non è stato tanto importante la meta e il raggiungimento dell'obiettivo, ma piuttosto il viaggio in sé, il conoscere ed il conoscersi. Mi è sembrato che Federica più che parlare, scolpisse le parole nella pietra;è bello sapere che abbiamo queste persone nel gruppo. Ebbene sì, la Podistica compie gli anni, sono dodici, facendo una analogia con quello che tutti noi più amiamo, cioè il mondo femminile(perché la Podistica è mamma e donna) si sta affacciando nel mondo dell'adolescenza:la forza e la grazia c'è, forse la sua bellezza è ancora acerba, ma presto diventerà una bellissima donna ed allora nessuno potrà resistergli, anzi dovremmo preoccuparci ogni volta che uscirà ed istruire guardie del corpo. Intanto noi scortiamola così com'è correndogli dietro. Forza Deruta