CORCIANO "Mezza corcianese"01 Aprile 2012
I nostri colori
Gemellaggio
I Sondaggi
Iscriviti Online
Oggi e' il compleanno di
  • nessun iscritto
Fanta Podistica
Gare dell'anno
In giro per il mondo
La nostra bella Deruta
Meteo
Circuiti Umbria








Avis
Facebook
La nostra mascotte

Rassegna 29 maggio

Stracassero 2022

 
È giunto a compimento l'evento che aspettavamo trepidanti; la partecipazione della nostra podistica Avis Deruta alla gara organizzata dai nostri gemelli Avis di Castel raimondo. 
    La lieve perturbazione in atto non ci ha certo impensierito più di tanto:il desiderio di correre e di stare insieme è sempre molto forte e il percorso che si snoda per  11 km tra le colline marchigiane fa salire subito la temperatura ed evaporare qualche goccia. 
   La manifestazione splendidamente organizzata con partenza dalla piazza della cittadina ha sempre raccolto grandi consensi e registra una grande collaborazione da parte della locale amministrazione comunale;d'altra parte l'Avis Castelraimondo nel tempo ha determinato coesione sociale, amore per la pratica sportiva e promozione del territorio. 
    Ci siamo presentati con una dozzina di atleti, 3 donne e 9 uomini tutti ben motivati, prima della partenza si sono notati alcuni movimenti "sospetti", infatti era in corso un colpo cinematografico a cui settimana dopo settimana ci stiamo quasi   abituando;il trio Leonardo, Alberto e Adriano in stile Braveheart ha sfoggiato un coloratissimo kilt scozzese tra l'incredulità generale, compresi anche   quella di alcuni atleti che pensavano fosse uno stratagemma per tenere ben caldi i quadricipiti femorali. 
    Niente di tutto ciò, piuttosto è voglia di divertirsi, di stupire, di comunicare gioia ed allegria;operazione perfettamente riuscita. 
    E perfetti anche i risultati sportivi:il presidente Katiuscia impiega solo 52' , incassa  un 5^ di cat e va a riscuotere, poco dopo Alessandra in 53' e 1^ di cat, Lorena, grandissima al rientro dopo il lungo periodo di assenza, conclude coraggiosamente e caparbiamente in 1h:11'.
     Sul versante maschile  Roberto, sempre piuttosto veloce si incarica di fare l'apripista in 49':22", seguito da Eros in 55', che è in attesa dato il suo amore per le terre marchigiane del doppio passaporto, poi lo splendido terzetto di cui abbiamo parlato, che lascia a bocca aperta perfino lo speaker e genera abbondanti applausi. 
   Tra 1 ora e 1h:05' abbiamo l'arrivo di Matteo, Salvatore e Paolo Antognoni, infine Massimo Gasbarro anche oggi molto soddisfatto per la sua crescita e le sensazioni avute in salita. 
     Non è finita qui, perché  otteniamo un bellissimo trofeo a forma di vittoria alata, per essere il gruppo extra regionale più numeroso;sapevamo tuttavia che le prove non erano ancora finite,infatti quando ci si reca in quelle terre la difficoltà più grande è reggere l'impatto delle calorie e del cibo che verrà. 
      Detto fatto, dopo un aperitivo autoproclamato in cui è scorso Prosecco come se non vi fosse un domani, i fratelli Avis ci conducono in un "Insolito  ritrovo", dove veniamo ricolmati di gustosi e raffinati piatti, tuttavia i nostri più che dalla gara sono stati stroncati dalle generose porzioni dei vincisgrassi locali, mentre  Fabio Scuriatti, incontenibile arringava i suoi e li conduceva come un ammiraglio dalla tolda della nave.. 
     Veramente non è mancato nulla, ma tutto è stato al meglio ed anche di più. 
     Per la cronaca anche quest'oggi avevamo l'agente speciale Aldo Riccieri impegnato nel Trail Sacret Forests in quel di Badia Prataglia, provincia di Arezzo, conclude la sua fatica in 3h:30', ma ne avrà in cambio maggior forza, stima di se, coraggio, e la podistica gli sarà sempre grata. 
     Giornata memorabile, che ci ha visti felici e soddisfatti. 
     Forza Castelraimondo. 
     Forza  Deruta