ASSISI " Marcia delle 8 porte " 01 Settembre 2012
I nostri colori
Gemellaggio
I Sondaggi
Iscriviti Online
Oggi e' il compleanno di
  • nessun iscritto
Fanta Podistica
Gare dell'anno
In giro per il mondo
La nostra bella Deruta
Meteo
Circuiti Umbria








Avis
Facebook
La nostra mascotte

RASSEGNA STAMPA 12 SETTEMBRE

 "Dove osano le aquile" è un film del 1968 in cui un commando anglo-americano di paracadutisti è incaricato di liberare un generale statunitense. Il generale è stato catturato dai tedeschi e tenuto prigioniero in un castello sulle Alpi bavaresi. Il protagonista del sequel ambientato nei giorni nostri non è più l'attempato Clint Eastwood ma il nostro pimpantissimo Aldino Riccieri che una domenica di settembre decide di battere uno dei sentieri delle dolomiti più impervie e ostili, quello dei Cadini di Misurina e osservare dall'alto verso il basso il volo delle aquile. Si parte, infatti, dalla nota località di montagna oltre i 1700 metri per costeggiare Torre Wundt (oltre 2500 metri di altezza) e il Monte Cengia (anch'esso maestosamente sopra i 2500) un tavolato roccioso in leggera salita, luogo di cruenti scontri tra austriaci e italiani durante il Primo Conflitto Mondiale, per tornare a Misurina, dopo 3000 metri disumani di dislivello e 42 kilometri e 300 metri percorsi in aperta montagna. Il nostro compie un'impresa quasi ciclistica ultimando la sua prestazione in poco più di 7 estenuanti ore, cogliendo tra l'altro un sostanzioso 20° posto assoluto. Che dire? Davvero un grande cuore Aldo.