BETTONA IN SHAPE
I nostri colori
Gemellaggio
I Sondaggi
Iscriviti Online
Oggi e' il compleanno di
  • nessun iscritto
Fanta Podistica
Gare dell'anno
In giro per il mondo
La nostra bella Deruta
Meteo
Circuiti Umbria








Avis
Facebook
La nostra mascotte


RASSEGNA STAMPA 11 OTTOBRE

 MEZZA DI PISA

Salvatore FAUSTINO zitto zitto contiua a gareggiare lontano da casa ma purtroppo sempre con il suo amico /nemico alle calcagna. Buona prestazione per il nostro atleta Salvo che con 1.24 chiude la mezza sotto alla torre di Pisa.

TARTUFISSIMA 

Nuovo percorso completamente in altra veste. Prevalentemente su fondo sterrato è stato apprezzato dai nostri atleti che hanno optato per la distanza di km 18.

MELIS Massimiliano il primo della lista reduce dall'ultra trail Bettona ha fatto scarico; Simone PAGIOTTI al ritorno alle gare allettato dal terreno bagnato non ha potuto esimersi; Alessandra PELLI sempre più alla ricerca delle corse fuori strada si è piazzata 6 ° assoluta e 1 di cat chiudendo in 1.48.39; Letizia GALLINA si piazza poco dietro all'8° posto; Federica CARDINALI chiude la compagine in 2,23 stanca ma felice.

CIRCUITO DELL'ACCIAIO

Aldo RICCIERI ha preferito la gara di Terni e solo soletto non si è fatto "canzonare" strappando un 21° posto assoluto su 142 atleti alla partenza. Aldino uno dei nostri atleti più attivi anche in questo periodo di restrizioni.

VALDAMBRA TRAIL

Katiuscia VICHI ha gareggiato nell'aretino al trail di Valdambra. Evento organizzato molto bene su bel percorso tecnico reso più impegnativo dalla pioggia. Ma si sa che quando c ' è da lottare wonderkaty non si tira indietro. Bel 6° posto anche per lei in 3.38.43. 


LAGO DI CHIUSI

KM 18 Gara sempre piacevole anche se allenante perché tutta sali scendi con dei tratti su sterrato. La coppia Livio - Laura ha portato i nostri colori intorno al lago unendo l'utile al dilettevole, corsetta e un po di relax soli soletti; Salvatore FAUSTINO invece orfano del compagno di merende Gianni si è allenato in attesa di grandi eventi.

BETTONA ETRUSCAN CROSSING

Gara tra le colline di Bettona prevalentemente tra i boschi con passaggio al paese di Collemancio. Un continuo sali scendi con fondo a tratti tecnico mettendo a dura prova i nostri atleti. Gara organizzata molto bene, segnalata scrupolosamente con tutte le dovute accortezze verso gli atleti. KM 20 RICCIERI Aldo primo della nostra squadra (secondo voci indiscrete doveva andare a preparare il pranzo); ROSI Paolo sempre tirato a lustro anche anche dentro il bosco, arriva poco dietro a Aldo; BARILARI LUca spaesato senza il compagno di merende Mirco MENCARINI si è comunque difeso; PELLI Alessandra sempre col coltello in bocca non molla un cm e anche con un piccolo infortunio alla caviglia arriva 1 di cat;CARDINALI Federica come solo lei sa fare si è veramente gustata la macchia KM 50 Due ragazze che oggi hanno tirato fuori le palle dimostrando di avere tanta tanta grinta. Stiamo parlando di VICHI Katiusci a e CRUCIANI Barbara rispettivamente giunte 5° e 7° assolute. Un ultra veramente impegnativa bresa ancora più dura dalle piogge di questi giorni. Katiuscia ha recuperato via via qualche posizione tagliando il traguardo in 6 ore e 12 minuti mentre Barbara ha migliorato di 30 minuti il tempo rispetto all'anno scorso chiudendo in 6 ore e 17 minuti. Unico ragazzo in questa distanza è stato MELIS Masimiliano che quando c'è da sudare si vede spuntare da dietro l'angolo, anzi da dietro il cespuglio...e arriva sempre in fondo.

GARA DERUTA

 

 PER LE VIE DELLA CERAMICA 

26 APRILE 2020

ANNULLATA

Il motore organizzativo della 9° edizione della gara "Per le vie della ceramica " in programma per il 26 Aprile era gia avviato da tempo, ma è giunto anche per noi il momento di decretare l'anullamento di questa edizione 2020. Concentriamoci tutti nel superare questa emergenza il prima possibile, per ritrovarci a vivere insieme una grande edizione del 2021!


LA MAIALATA 2020

Se quella della macellazione e lavorazione del maiale è un’arte e una tradizione secolare umbra, è ben noto del resto, come il termine “norcino” nel medioevo richiamasse tale professionalità nella provenienza da Norcia, la media valle del Tevere di certo ha oggi il suo miglior campione.
E’ dalle sapienti mani di mastro Bolloni che ormai da 5 edizioni viene animata in quel di Castel delle Forme la tradizionale “Maialata”, cibo per l’anima e per il cuore, in cui il miglior amico dell’uomo si presta in tutte le sue armoniose e pingui forme ad allietare la serata più in voga nel podismo umbro.
Quasi 90 partecipanti hanno goduto del luculliano banchetto a base di carnose salsicce e sapidi mazzafegati e bistecche preparati con attenzione e professionalità dal gran maestro della norcineria e cotti alle gratelle da due apprendisti norcini d’eccezione come il Presidente (munito di caratteristico grembiule) e l’esuberante Zappitelli, accompagnando la cena da un ottimo rosso dei colli perugini. Non da meno il banchetto finale dei dolci, uno migliore dell’altro, che costringeranno i nostri a qualche chilometro extra questo fine settimana per pareggiare le calorie.
Clima di festa, che ha fatto da sfondo anche al sornione mercimonio dell’ultima promettente opera della pungente e sottile penna di Simone Pagiotti, che del resto si giova a man bassa di tali occasioni. Foto di rito e tutti pronti ai nastri domenica mattina.

 

 


FANTAPODISTICA MEZZA TERNI

 

 

CLASSIFICA AGGIORNATA

DOPO TERNI 


RASSEGNA STAMPA 10 FEBBRAIO

 

La suggestiva gara domenicale ha condotto i nostri sulle armoniose colline del sagrantino. Ancora troppo poco celebrate le virtù di questo vino, già conosciuto nel ‘500 e per il quale nel 1622 il Cardinale Boncompagni ordinava di mettere alla forca chiunque fosse stato colto nell’atto di tagliarne una vite. Di certo l’aria frizzantina del rosso nettare deve inebriato gli spiriti dei nostri podisti che hanno completato ottime prestazioni… ma forse anche offuscato le valutazioni e rilevazioni dei giudici, per fortuna solo temporaneamente.
Paparelli e Riccieri rifiniscono ottimi tempi su una gara non facile, con diversi saliscendi e un traguardo in salita non poco spinosa. Bastianini, dopo la 10 del ponte, conferma il buono stato di forma e chiude la sua prestazione in 48:30, mentre Gasby treno vigila nelle retrovie lo stato delle vigne montefalchesi per il prossimo evento di cantine aperte. Più complicato ricostruire quello che è accaduto in campo femminile, dalla classifica pervenuta possiamo dirci comunque più che soddisfatti. Ottima prestazione di Florina che si riscatta con gli interessi della squalifica della precedente gara va a chiudere la gara con la media del 4.38. Appena dietro Alessandra Pelli che firma anche lei una grande prestazione, ma per un lasso di tempo è risultata esclusa dalle classifiche femminili, crediamo per eccesso di kilometri mensili, ma non abbiamo ancora risposte definitive in questo senso. Con particolare favore salutiamo il ritorno alle gare nel 2020 di Simona Lucaroni che firma una prestazione di particolare rilievo fermando il cronometro appena sopra i 51 minuti con ancora grande energia nelle gambe al traguardo (speriamo che l’adrenalina post gara non annebbi i giudizi scientifici, dato che nel momento in cui viene redatta questa rassegna la nostra podista detiene in custodia per visita veterinaria l’amato felino dello scrivente). Buonissima la conferma di Barbara Cruciani che dopo la gara di Nepi torna a correre coi nostri colori con un tempo più che positivo. E quella di Patrizia Cristallini, anche lei alla seconda gara dopo la gennaiola, alla quale diciamo di non disperare, presto ti passeremo sottobanco le tabelle di Katiuscia, Alessandra e Simona


RASSEGNA CAMPANILE

CAMPANILE

 Una delle grandi classiche della stagione invernale. Bifora dal doppio traguardo: uno a 9,500 mt e uno, quasi mezza maratona, a 20 km circa. Abituati a correrla in tenuta da sci nelle passate stagioni, i nostri atleti non hanno lesinato a sfoggiare abbigliamenti tecnici più leggeri di fronte ad una giornata grigia, ma dal clima mite, con temperature più alte della media stagionale (purtroppo un difetto di comunicazione tra le stazioni meteo di Perugia e della polare Brufa non hanno permesso di aggiornare le condizioni metereologiche della gara, condizionando pesantemente la mise atletica di un nostro runner). Ben 19 i nostri, che si sono orientati tutti sulla faticosa 20 km, organizzata su un percorso niente affatto facile, perché colmo di salitelle rompifiato e un interminabile rettilineo finale, stile valle della morte, da affrontare coi nervi ben saldi.
E certamente devono averli avuti i nostri Camilloni, Paparelli e Faustino che si piazzano fra i big di categoria (rispettivamente 4°, 5° e 5°), amministrando magistralmente le proprie forze. Ottimo Riccieri che chiude sotto 1 e 23 minuti, e il metronomo infaticabile Gianni Cinti. Molto bene anche Patrizio Quattrocchi che chiude la sua gara poco sopra i 90 minuti. Piacevole il ritorno delle “glorie” Calderini e Cenci e se la pigliano calma, quasi un divertimento di inizio stagione tanto per riassaporare la corsa a cronometro.
Ottime affermazioni in campo femminile. Le “top” Vichi, Rinaldi e Pelli sfoderano una prestazione che, oltre a sverniciare “le glorie” di cui sopra, le lancia sul podio di categoria, rispettivamente al 3°, 2° e 3° posto. Benissimo Carla che per 28 secondi ferma il cronometro sotto i 100 minuti e le promettentissime Giubbini Elena e Laila che chiudono la loro prestazione ad una media di 5 minuti e 30 a km e appena dietro loro molto bene Federica. Episodio spiacevole per la nostra Dorina, che pur avendo concluso la sua gara in maniera più che soddisfacente, è stata squalificata per non aver esposto il pettorale in maniera visibile come si conviene da regolamento. Nulla da dire, un classico errore da " esordiente " che certamente servirà alla nostra atleta e che non cancella la bontà della sua prestazione.
Solo 6 gli atleti che hanno scelto il percorso veloce e su tutti c’è da menzionare la prova di Valerio Giansanti che per un soffio non riesce ad arrivare sotto i 4 al km, buone le prove di Eros Bastianini e Mattia Malfagia e del nostro presidente in grande spolvero. Lorena unica donna sulla distanza completa la gara prima del marito, impegnato sulla più lunga. Chiude “l’uomo delle nevi” Gasbarro con un tempo viziato, crediamo, dall’improprio guardaroba.


PRO MEMORIA ISCRIZIONE GARE

ISCRIZIONI ALLE GARE

 Per le iscrizioni alle gare dove ci sono step di pagamento gli atleti hanno due possibilità per regolarizzare :

1° fare bonifico alla società che organizza indicando PODISTICA AVIS DERUTA e nominativo . In questo caso inviare pdf pagamento per emial a katiuscia.vichi74@gmail.com

2° versare la quota in contanti . Provvederemo poi noi a fare bonifico cumulativo.

LE ISCRIZIONI ALLE GARE VERRANNO FATTE SEMPRE DALLA SOCIETA' pertanto continuate a iscrivervi sul sito della podistica Deruta.

 

RINNOVO TESSERE 

Si ricorda inoltre che chi vuole versare la quota rinnovo tessera con bonifico può farlo sul seguente conto corrente UNICREDIT  IBAN IT 24 P 0200838423000101934077

 

 


RASSEGNA STAMPA WEEKEND 25-26 GENNAIO

 Weekend di soddisfazioni in casa Deruta
GENNAIOLA
Classica di fine gennaio a Santa Maria degli angeli, dove ben 13 atleti hanno ultimato la loro gara al cospetto della caratteristica Madonnina d’oro della basilica. Ben due ragazze al debutto con i nostri colori Patrizia Cristallini direttamente da Fabriano si è inserita alla grande, ottima prestazione della nuova arrivata Florina che ha dimostrato di avere stoffa da vendere. Molto bene anche Carla Nottiani 1° di categoria e Laura Rinaldi 4° categoria e prima delle nostre donne con un bel 58.38. Gradito il ritorno alle gare di Lorena Bottiglio che, insieme al marito Paolo, ha serrato i ranghi e dettato gli ordini di scuderia con la preparazione e l’organizzazione dell’insegnante modello.
Ottimo Ottavio Paparelli 5 categoria che ferma il cronometro sotto i 51 minuti classificandosi 22° assoluto e Gianni Cinti, ottimo 4° di categoria, appena sopra i 4 minuti al kilometro.
Buona gara anche quella di Mariotti Matteo e Malfagia Mattia. Matteo Brustenghi alias Han solo e Paolo Antognoni danno il loro contribuito. Un unico assente (di cui preferiamo non rivelare il nome per ragioni di privacy) in lunga e  ininterrotta riflessione sul proprio water per mettere a punto la migliore strategia per vincere la fantapodistica, dimenticava la gara domenicale.

MEZZA DI NEPI
Eccezionale lo sfondo paesaggistico che ha fatto da cornice a questa prestigiosa gara, giunta ormai alla 41° edizione, qualche sbavatura organizzativa, più che compensata dalla bellezza della campagna dell’Etruria. E le genealogie etrusche della podistica evidentemente non mentono, se i nostri atleti umbri hanno corso da padroni di casa. Anche qui le nostre ragazze hanno regalato soddisfazioni: Katiuscia Vichi, scortata dal soldato Martini, chiude in 1.38.45, un ottimo tempo, soprattutto se consideriamo l’encomiabile donazione del sangue della settimana precedente. Alessandra Pelli (e sì timbra il cartellino anche questa domenica!!) finisce la sua gara con un ottimo 5° posto  di categoria e la debuttante marscianese Barbara Cruciani assapora subito la soddisfazione del premio  (2° cat).
Successi anche nella nostra divisione maschile, con Livio reduce da un’influenza che non ha per niente sfigurato, chiudendo in un eccezionale 1.22.52. Ci auguriamo possa essere soltanto il primo acuto della stagione. Nicola Pirilli, ancora in ripresa, si è allenato col freno a mano tirato, con un passo comunque più che sostenuto sotto i 4.10 al km. Roberto Martini ha fatto da lepre a Katiuscia, Tizzi Alberto e Stefano Mandolini che chiudono la coda della falange etrusco-derutese.


RONDA GHOBELLINA
Paolo Rosi oggi unico cinghiale che ha percorso 24km con un terreno reso pesante dalle pioggie ma che non hanno spaventato il nostro atleta.
ROMA URBAN TRAIL
Aldo Riccieri ha portato la moglie Federica a Roma a gareggiare con la scusa di farsi una bella carbonara. Ottimi i piazzamenti, rispettivamente 2° e 9° di categoria, ma con una gara così mossa da Trastevere, passando per il Gianicolo, per immergersi dentro Villa Doria Pamphilj e ritorno a Trastevere per un totale di 15,3 kilometri, ci auguriamo solo che le porzioni siano state abbondanti.


WINTER NIGHT RUN
Eleonora Abbandoni sabato ai piedi delle Dolomiti Winter night run gara di 12 km ha corso sulla neve. Dopo il coronavirus, temiamo la diffusione di un altro pericoloso batterio tra i nostri: il trail nei boschi e in montagna. Il pericoloso bacillo sta contagiando ormai numerosi atleti, anche di qualità. Crediamo, dopo attento studio condotto da atleti immuni alle salite, di averne individuato l’agente patogeno (ir)responsabile. (FOTO PAGIOTTI)

 


RASSEGNA STAMPA 19 GENNAIO

 Anche questa domenica è stata contrassegnata da risultati di qualità da parte della nostra compagine, con grandi soddisfazioni riportate dai nostri atleti che hanno gareggiato su diversi fronti.

ROMA LA CORSA DI MIGUEL
La nostra Alessandra Pelli, mai doma, è andata a cimentarsi su una distanza a lei meno congeniale (almeno questo avremmo ipotizzato alla partenza) scegliendo ì la pista dello Stadio Olimpico, nella cornice della 21° edizione della corsa di Miguel, per stabilire il suo primato personale sul 10.000, fermando il cronometro  in 44.52. Un risultato che la pone sotto la tanto agognata asticella immaginaria dei 4minuti e 30 secondi a km.

CROSS FOLIGNO
Aldo Riccieri e Mattia Malfagia scelgono fango, melma, e tanta fatica e sudore per  guadagnarsi la pagnotta domenicale nell’ultima tappa del circuito del cross2020. Gara bene organizzata dalla Winner, percorso di 8 km impegnativo  e muscolare. E proprio nel fango i nostri confermano come non mai che “dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior”: Aldo ottiene un piazzamento in classifica finale del circuito, come 2’ di categoria portando a casa un 32:46 da 4.06 al km, mentre Mattia, migliora il suo precedente risultato nella stessa competizione di ben 4 minuti, attestandosi a 39.28.

USCITA IN CENTRO A PG
“Ma che ce frega de Amadeus e del festival “ deve aver pensato il nostro Cenci accompagnando le nostre favolose new entry al raduno podistico svolto sulle strade del nostro splendido capoluogo di regione. Divertimento assicurato per i quasi venti partecipanti che a ritmo blando si sono goduti il timido sole di questa stagione. Rimane il pressante interrogativo se le calorie perse nella corsa siano almeno pari a quelle introdotte nel suntuoso ristoro finale. Alle bilance l’ardua sentenza.


RASSEGNA STAMPA 12 FEBBRAIO

La stella cometa di Miranda è un’istallazione costituita da 80 corpi luminosi sulla sommità del monte omonimo, sopra la città di Terni, viene accesa in occasione delle festività, ogni anno la sera dell’8 dicembre e resta accesa fino alla sera del 6. Per noi derutesi, la stella di Miranda ha scintillato anche dopo l’epifania. Si è accesa dopo 1:29:51 dalla partenza della terza edizione della lodevole Terni half Marathon. A farla risplendere la nostra Eleonora Abbandoni, che dopo esserci andata sempre vicina, scende finalmente sotto i 90 minuti di gara e ritocca il personale sulla mezza maratona. Attestandosi come migliore donna della podistica sulla distanza. Ad impreziosire la manifestazione gli unici due uomini del team derutese che centrano un tempo di tutto rispetto su una distanza e un circuito di non facile interpretazione: tre salitelle da ripetere due volte su una distanza di questo tipo richiedono agli atleti raziocinio e capacità di preservare energie. I complimenti vanno estesi anche ad Alessandra Pelli che questa domenica sceglie di correre nella conca per sgranchirsi e limita il suo budget chilometrico settimanale (anche se i più credono che non si sia fermata al traguardo). A completare i magnifici cinque la prestazione di Cardinali Federica che completa la sua mezza sotto le due ore lasciando ben sperare per il futuro.

convenzione assicurazione generali

 

Abbiamo stipulato una convenzione per copertura personale durante l'attività sportiva ed extra con la compagnia  generali di Deruta per tutti gli iscritti.

vi allego la doppia formula preparata dalla compagnia

convenzione


PER LE VIE DELLA CERAMICA 28 APRILE 2019

 

 

VIDEO DELLA PARTENZA

 

VEDI IL VIDEO UFFICIALE

 

VEDI LA CLASSIFICA

 

FOTO

 

MOMENTI... 

PRE GARA

 

PERCORSO VERDE

 RISTORO

BUFFET


ISCRITTI PROSSIME GARE

MARATONA RAVENNA
Scad. iscrizione: fino al 29 febbraio
Pagamenti: con bonifico
Circuito:

Ottavio Paparelli



MARATONA VALENCIA
Scad. iscrizione:
Pagamenti:
Circuito:

*salvatore Faustino